La mia esperienza in America

Vi siete mai chiesti cosa vorreste fare da grandi, oppure quale sono i vostri sogni?

 

Negli ultimi anni mi sono resa conto che il mio sogno non si sarebbe mai potuto realizzare nella mia bellissima Italia, ma altrove: in America. La prima volta che ci sono andata mi è subito piaciuto tutto, dal clima alle persone, dalla cultura ai bellissimi grattacieli.

 

Quando sono andata a visitare la scuola del mio amico Matteo, sono rimasta incantata da quel posto. Era tutto magico, e in quel momento ho capito che avrei fatto di tutto pur di studiare in America. Il mio sogno è quello di imparare una lingua straniera, ma anche quello intraprendere e crearmi un percorso accademico che possa aiutarmi nel futuro, ed anche nel mondo del lavoro. Questo viaggio mi regalerIá tante esperienze bellissime che non vedo lʼora di vivere, arricchendo così il mio bagaglio culturale, mi permetterá di fare nuove conoscenze e di creare tanti ricordi da condividere con chi mi sta a cuore.

 

Questo mio sogno si sta realizzando grazie ai miei sforzi e al mio impegno, grazie anche allʼ appoggio da parte dei miei amici e dei miei professori, ma soprattutto allʼaiuto che mi sta dando la mia famiglia, senza la quale non avrei potuto neanche immaginarmi tutto questo.


See you soon Usa.


Anna Moruzzo

Laboratori di storia dell’arte ai corsi integrativi

Quest'anno le classi di italiano hanno un'attività nuova che mi piace tanto. La nuova attività è storia dell'arte.
Ma non è storia dell'arte normale. Fate attenzione perché vi sporcherete tanto. Se avete una insegnante come Marina vi divertirete tantissimo. Marina Galvani è una insegnante di arte ed è proprio brava. Ci divertiamo tanto facendo dei progetti con le nostre mani. Abbiamo fatto una mummia (mi ha fatto impressione quando abbiamo
tolto il "cuore" della mummia) e abbiamo dipinto le case dei Sumeri (e le mie mani sono rimaste blu per un po').
Le Classi si fanno dalle 11 alle 12:30. Ma sono solo una volta al mese. Marina ha una "assistente" piccola e una grande. La piccola è il suo bebè. La grande è in quarta elementare come me!

Iacopo 5a Casa Italiana

ESPERIENZA E VITA

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now